Compagnia fino alla morte

Grazie alle visite regolari viene creato un rapporto affettuoso. Anche per il team che visita, congedarsi è sempre un momento molto difficile e triste.
Grazie alle visite regolari viene creato un rapporto affettuoso. Anche per il team che visita, congedarsi è sempre un momento molto difficile e triste.

I membri che prestano impiego presso case di riposo e ospedali dovranno prima o poi confrontarsi con la morte. Questo è particolarmente doloroso nel caso in cui tra il paziente e il team si è creato un rapporto duraturo e affettuoso. Sono sempre più i pazienti che richiedono esplicitamente la presenza del cane da terapia al loro funerale. Maja Rhyner riferisce ad esempio che il cane da terapia Balthasar ha partecipato alla sepoltura di un ospite di una casa di riposo, poiché tra i due si era creato un rapporto intimo.

Talvolta Yvette Traeber e la sua cagna Ambra hanno accompagnato dei pazienti alla morte. In un reparto chiuso di una clinica, durante un caso di epidemia d'influenza, hanno perso sei dei loro pazienti nell'arco di tre settimane.

Anche Claudia Knoll ha avuto un'esperienza triste: ha assistito un giovane in sedia a rotelle affetto da paralisi cerebrale e dopo la sua morte ha presenziato al suo funerale con la sua cagna Kaja. I suoi sentimenti riguardo a questo avvenimento li descrive come segue: «È stato uno dei momenti più tristi della mia vita.»